Mastoplastica addittiva

Quando è consigliata:

L’intervento di mastoplastica additiva può essere consigliabile alle donne maggiorenni che vivono con disagio il loro seno, ritenuto troppo piccolo, svuotato, o non adeguatamente sviluppato.
Ad oggi è uno degli interventi di chirurgia plastica più diffusi nel mondo: le motivazioni di questa richiesta sempre crescente sono dettate dal desiderio delle pazienti di aumentare il volume o modificare la forma del seno per ragioni estetiche, per la presenza di malformazioni congenite o in seguito ad interventi demolitivi per neoplasie mammarie.

Risultati

Il risultato della mastoplastica additiva è immediatamente visibile dopo l’intervento. Inizialmente sarà presente un edema diffuso con una sensazione di lieve peso sul torace ma nel giro di poche settimane la paziente potrà apprezzare completamente la forma definitiva del seno.
Affinchè i risultati siano più duraturi nel tempo è molto importante che la paziente operata si mantenga attorno al peso forma in quanto una eventuale variazione sarà evidente anche a livello mammario.

Preparazione pre-operatoria:

La paziente dovrà essere in buona salute e in buone condizioni generali.
Al fine di ridurre i rischi di sanguinamento, difficoltà di guarigione delle cicatrici, o problemi come flebiti e trombosi venose, è consigliabile sospendere l’assunzione di farmaci antiaggreganti o fluidificanti come l’aspirina, eliminare il fumo (almeno due settimane prima dell’intervento) e l’uso di contraccettivi a base ormonale (un mese prima dell’intervento).
La paziente dovrà tempestivamente riferire al proprio chirurgo la comparsa di qualunque sintomo di malattia che potrebbe rendere consigliabile rimandare l’operazione (raffreddore, mal di gola, tosse, malattie della pelle insorte di recente).
Il giorno dell’intervento la paziente si dovrà presentare a digiuno (dalla mezzanotte del giorno prima), senza smalto sulle unghie di piedi e mani e con il reggiseno elastico consigliato dal chirurgo per il post operatorio.

2017-04-26T21:07:48+00:00