Sindrome del tunnel carpale

È la sindrome canolicolare più frequentato dovuto alla compressione del nervo mediano a livello del tunnel carpale. Si manifesta con formicolii e parestesie più frequenti nelle ore notturne e si può associare ad ipotrofia dei muscoli nella fase più avanzate.

Terapia

La sindrome del tunnel carpale può essere curata con terapia antinfiammatoria nella fase iniziale irritativa e con l’intervento chirurgico nella fase deficitaria.

Intervento chirurgico

L’operazione è ambulatoriale, in anestesia locale con mini incisioni cutanee a livello del legamento traverso del carpo che viene reciso per liberare il nervo mediano. Di norma vengono apposti dei punti di sutura che si riassorbono. Si prescrive mobilizzazione precoce. La ferita non deve essere bagnata per una decina di giorni. La ripresa dell’attività lavorativa dipende dal tipo di lavoro.

2017-04-26T21:10:08+00:00